.
Annunci online

Buona notte Italia
post pubblicato in diario, il 13 novembre 2011


La buonanotte di stasera ha un sapore tutto particolare. Un sapore dolce e amaro, felice e preoccupato. Insomma, un sapore pieno di contraddizioni.
Si è chiusa con stasera la saga del "satrapo d'Italia", come lo ha definito un amico di militanza. E, citando il titolo di apertura del Manifesto, non ci mancherà affatto.
Certo, ne sentiremo la presenza ancora a lungo, quantomeno per tutto il tempo in cui la rinascita dell'Italia dovrà fare i conti con l'enorme lascito di macerie fisiche e morali lasciatoci. 
Ma, almeno stasera, lo spirito di festa è d'obbligo. Ben vengano, dunque, il concerto di Hallelujah sotto il Quirinale, i cori e gli striscioni nelle piazze e tutto il giubilo che sta riempiendo le città. (Non mi esprimo in alcun modo sul lancio di monetine ... ). E non ce ne voglia Silvio, ma "sic transit gloria mundi".
Da domani riprenderemo a meditare sulle sciagure cui dobbiamo porre rimedio con un lavoro arduo e moralmente pesante. 
Chiudo con una citazione che mi permetto di trarre dal post di qualche ora fa di Andrea Sarubbi:«festeggiamo pure come se fosse Capodanno: ogni anno nuovo porta in sé legittime speranze, e tra poco andremo tutti a letto sognando di lasciare ai nostri figli un’Italia migliore di quella che Berlusconi ci ha lasciato stasera. Speriamo di non svegliarci troppo presto, però.»
Buonanotte Italia! 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi dimissioni buonanotte sarubbi

permalink | inviato da MarcoBorciani il 13/11/2011 alle 1:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia ottobre        dicembre
calendario
adv